I CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 75.5% dei conti degli investitori al dettaglio perdono denaro quando scambiano CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se hai capito come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre l'alto rischio di perdere il tuo denaro.

USDUS

L'eccezionalismo americano sostiene l'USD - Dove è diretto il dollaro?

Quasar Elizundia, CMT
Research Strategist
5 feb 2024
Con l'inizio del 2024, uno dei temi su cui ci troviamo a navigare in campo finanziario è quello del dollaro USA, con la migliore performance dal terzo trimestre del 2023. In questo materiale, approfondiamo i livelli chiave da monitorare con il ritorno dello slancio del biglietto verde.

Prima di affrontare i livelli specifici del dollaro rispetto alle sue principali controparti, è importante sapere cosa sta accadendo all'USD e le principali dinamiche che lo hanno influenzato.

Sebbene sia possibile farlo in modi ampi e complessi, ciò può essere illustrato in modo abbastanza semplice in un singolo grafico, composto da quattro momenti chiave dell'USD.

4 fasi chiave dell'USD

Preview

Vediamo brevemente queste fasi:

Svolta dei mercati

Come ricordiamo, il mese di novembre è stato fondamentale per l'USD in quanto ha rappresentato, in modo semplice, il mese in cui i mercati hanno fatto perno su un profilo in cui la FED ha terminato di aumentare i tassi e ha iniziato a visualizzare i tagli per il futuro. Più precisamente, a novembre abbiamo visto come l'inflazione, dopo aver accelerato dai minimi di giugno, sia tornata sul sentiero della disinflazione, dove in quel momento il CPI negli Stati Uniti è sceso a livelli del 3,2%. Inoltre, sebbene questo dato sia stato successivamente corretto al rialzo, i dati NFP di ottobre hanno registrato la seconda peggiore creazione di posti di lavoro dai minimi della pandemia, un fattore che ha sostenuto i mercati a scommettere sul taglio dei tassi.

NFP ottobre

Preview

CPI ottobre

Preview

Svolta della FED

Con il passare del mese di dicembre e con l'arrivo dell'ultima riunione della FOMC del 2023, basata in gran parte sui dati che avevano precedentemente supportato il cambio di rotta dei mercati, anche la FED ha effettuato il proprio cambio di rotta: in quel momento la FOMC ha messo fine alle prospettive di ulteriori aumenti e, secondo la mappa a punti, ha riflesso una visione in cui il 2024 avrebbe visto 3 tagli dei tassi.

Aspettative di aggiustamento

Sebbene entrambe le parti abbiano cambiato la loro prospettiva verso i tagli, l'entità di questi, potremmo dire, è stata leggermente diversa, il che ci ha portato alla fase successiva di riaggiustamento delle aspettative. Mentre i mercati puntavano a 6 tagli di 25 punti base, la FED aveva una visione più conservativa, e per gran parte di gennaio abbiamo assistito a una notevole campagna da parte dei responsabili della politica monetaria per sottolineare che le aspettative dei mercati erano in qualche modo fuori linea. La riduzione delle aspettative di taglio da parte dei mercati ha sostenuto il biglietto verde.

Eccezionalismo statunitense

Nella fase più recente dell'USD, l'"eccezionalismo" dell'economia statunitense sta giocando un ruolo chiave e sostiene il dollaro. Come ricordiamo, di recente abbiamo assistito a dati economici positivi e migliori del previsto da parte dell'economia americana.

In sintesi, nelle ultime settimane abbiamo visto l'economia statunitense presentare un PIL di crescita economica ampiamente superiore alle aspettative del mercato, un NFP quasi doppio rispetto alle attese, un PMI manifatturiero tornare in territorio di espansione e un PMI dei servizi registrare un'accelerazione maggiore di quanto stabilito.

PIL USA

Preview
Preview

DXY

Preview

L'ultima azione di prezzo dell'USD sta generando un massimo a un livello superiore, superando i massimi di dicembre. Questo sviluppo ci spinge a valutare attentamente le dinamiche operative del dollaro rispetto alle sue controparti primarie.

Analisi tecnica

EUR/USD

Grafico giornaliero:

Preview

Dopo una struttura rialzista prevalente a favore della moneta unica, che ha raggiunto il picco al 78,60% del ritracciamento di Fibonacci del movimento ribassista tra i massimi e i minimi del 2023, a partire da questa sessione di trading, l'EUR/USD sta generando un livello minimo inferiore, invalidando i minimi di dicembre.

Grafico mensile:

Preview

Questo sposta immediatamente la nostra attenzione sul grafico mensile, dove dopo la rottura della struttura positiva, l'attenzione si concentra ora sui movimenti ribassisti, dove tutto sembra indicare che EUR/USD probabilmente continuerà a scendere alla ricerca dei minimi del 2023 intorno al livello di ritracciamento di Fibonacci del 38,20% dell'operazione ribassista dai massimi del 2021.

È ancora troppo presto per discutere del potenziale retest del supporto del canale discendente in atto dal 2015, ma se l'eccezionalismo americano continuerà e l'eurozona rimarrà sotto pressioni economiche sfavorevoli, questo potrebbe essere un fattore che riporta in gioco questa configurazione.

GBP/USD

Grafico a 4 ore:

Preview

Per la sterlina britannica, l'USD positivo ha finalmente rotto una fascia di prezzo che limitava il trading di GBP/USD da metà dicembre.

Grafico settimanale:

Preview

Su scala più ampia, questo significa che dovremmo abbandonare la ricerca di un'ulteriore continuazione al rialzo verso il 78,60% di ritracciamento di Fibonacci dell'operazione ribassista dai massimi del 2021 e cercare invece una continuazione al ribasso verso i minimi del 2023 intorno a 1,20. Vale la pena ricordare che questo livello rappresenta il ritracciamento di Fibonacci del 38,20% della dinamica rialzista dei prezzi che si è verificata a partire dai minimi del 2022.

Uno degli elementi che hanno mantenuto la sterlina britannica in una posizione migliore è stata la riluttanza delle pressioni inflazionistiche nel Regno Unito. Se i prezzi elevati persistono nel Regno Unito, questo potrebbe proteggere in qualche modo la sterlina, in quanto dovrebbe indurre la BOE a continuare a resistere alle prospettive di imminenti tagli dei tassi di interesse. Tuttavia, se lo slancio economico americano dovesse proseguire, ciò dovrebbe continuare a generare pressioni al ribasso su GBP/USD.

USD/JPY

Grafico giornaliero:

Preview

Per lo yen, il percorso di minor resistenza sembra essere quello della debolezza. Dopo aver trovato un supporto intorno al ritracciamento di Fibonacci del 38,20% dell'avanzata del 2023, USD/JPY punta nuovamente al livello psicologico di 150.

Si tratta sicuramente di una coppia molto più complessa rispetto alle due presentate in precedenza per diversi motivi. Da un lato, il livello di 150 ha innescato in passato interventi, non solo verbali, da parte della Banca del Giappone. Inoltre, a differenza delle altre controparti, dove praticamente tutte le altre banche centrali stanno considerando tagli, la Banca del Giappone si trova sul lato opposto dello spettro, con aspettative di rialzo dei tassi.

Sebbene i profili restrittivi siano al momento modesti per la BOJ, con il primo e unico aumento per il Giappone previsto ad aprile e con un valore di soli 10 punti base, l'uscita dall'esperimento dei tassi di interesse negativi e i potenziali ulteriori rialzi possono innescare un afflusso di capitali in patria, che potrebbe fornire ulteriore sostegno allo JPY.

Iniziamo a fare trading?

Iniziare è facile e veloce. Con la nostra semplice procedura di apertura conto, bastano pochi minuti.

Pepperstone non dichiara che il materiale qui fornito sia accurato, attuale o completo e quindi esso non dovrebbe essere considerato come tale. Le informazioni qui fornite, da parte di terzi o meno, non devono essere considerate come una raccomandazione, un'offerta di acquisto o vendita, la sollecitazione di un'offerta di acquisto o vendita di qualsiasi titolo, prodotto o strumento finanziario o la raccomandazione di partecipare a una particolare strategia di trading. Consigliamo a tutti i lettori di questi contenuti di informarsi in maniera indipendente. Senza l'approvazione di Pepperstone, la riproduzione o la ridistribuzione di queste informazioni non è consentita.