I CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 75.5% dei conti degli investitori al dettaglio perdono denaro quando scambiano CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se hai capito come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre l'alto rischio di perdere il tuo denaro.

VolatilityMarket Events

Il playbook settimanale del trader: Dinamico per il nostro ambiente di trading

Chris Weston
Direttore della ricerca
25 feb 2024
Mentre ci prepariamo ad entrare in battaglia nella nuova settimana di trading, guardiamo il calendario e vediamo gli eventi salienti come il core PCE degli Stati Uniti e l'inflazione dell'UE, la riunione della RBNZ, i PMI cinesi e numerosi discorsi della Fed - ci riuniamo e consideriamo la propensione per movimenti di grandi dimensioni, attorno ad ogni rilascio di dati, come facciamo con la nostra valutazione dell'ambiente di trading attraverso il quale mettiamo in pratica la nostra strategia e il nostro piano.

Quando consideriamo l'ambiente di mercato, valutiamo se un mercato sta seguendo un trend, è bilanciato e in range, così come la volatilità e l'espansione/contrazione del range. Certamente, quando si tratta di movimenti recenti durante un periodo, questo ha enormi implicazioni su quanto rischio prendiamo in una posizione (cioè la distanza dall'ingresso al nostro stop) e di conseguenza sulla dimensione della nostra posizione.

Vale la pena concentrarsi sulla volatilità, dato che molti confermano che ci si trovi ai minimi storici nei livelli di volatilità del FX e dell'oro.

Valutazione della volatilità realizzata

Possiamo vedere dalla volatilità 'realizzata', che è essenzialmente una misura statistica della volatilità (vol) e tiene conto delle variazioni percentuali da chiusura a chiusura (per un periodo fissato), calcola la deviazione standard di questi rendimenti e poi annualizza quel numero. Utilizzando EURUSD come caso di studio, la settimana scorsa la coppia ha registrato variazioni percentuali giornaliere dello 0,02%, 0,27%, 0,1%, 0,04% e -0,02%, quindi non sorprende che questo livello statistico di volatilità si trovi ai minimi pluridecennali.  

Preview

Possiamo anche guardare al livello implicito di volatilità, che deriva dalla quotazione delle opzioni - ho utilizzato la volatilità implicita di 1 settimana poiché valuta gli eventi di rischio delineati nel playbook qui sotto. La mossa implicita è fortemente influenzata dalla volatilità realizzata ma includerà anche un premio determinato da come i dealer vedono il rischio imminente dell'evento (attraverso il periodo stabilito) che guida il movimento dei prezzi.

Volatilità implicita e i range attesi

Se guardiamo alla volatilità implicita di 1 settimana attraverso le coppie di valute G10 e l'oro vediamo di nuovo questi minimi di 52 settimane (o lo zero percentile del range di 12 mesi). Riproducendo il calcolo utilizzato nelle strategie di opzioni, come uno 'straddle' settimanale (posso inviare il calcolo su richiesta), possiamo vedere il movimento atteso - più alto o più basso e con un livello di fiducia del 68,2% e del 95% - che ci si aspetta che il prezzo raggiunga questa settimana. Alcuni lo usano per scopi di gestione del rischio, altri per segnali di ingresso di media reversibilità.

Preview

I trader non lavorano davvero sui cambiamenti di prezzo da chiusura a chiusura, ma fanno il loro mestiere scambiando l'intera estensione dell'intervallo alto-basso giornaliero. Qui vediamo EURUSD 5 giorni intervallo alto-basso medio (ADR) a 50 pips, dove in tre giorni della scorsa settimana abbiamo visto un intervallo di meno di 35 pips. USDJPY medie (5 giorni) 55 pips, AUDUSD 42p, GBPUSD 65p e XAU $16. I trader devono essere carini quando lavorano con gli ordini intraday.

Mentre molti amerebbero la maggiore volatilità nei mercati, la bassa volatilità può rimanere così per un po' di tempo, anche se tipicamente più rimane compressa, più sarà positiva per il dollaro USA quando alla fine si presenterà la volatilità. Per ora questa dinamica sta spingendo i fondi verso valute ad alto carry e per i trader che desiderano movimenti ingranditi in aree che si muovono, come le azioni ad alto beta (come Nvidia e Super Micro Computers), cripto e alcune materie prime.

Il processo per lavorare verso un regime di volatilità sostenibile più elevato potrebbe richiedere tempo e probabilmente sarà guidato dai mercati dei tassi di interesse - ma ci spostiamo verso altri mercati (se la strategia lo permette) o scambiamo ciò che abbiamo di fronte e ciò che il mercato ci offre - siamo dinamici per adattarci all'azione dei prezzi e al nostro ambiente di mercato.

Buona fortuna a tutti....

Gli eventi di rischio di punta per i trader nella settimana a venire

Flussi di fine mese - le banche si aspettano che il riequilibrio FX porti a una vendita di USD in tutto il G10, tranne che per il JPY. Vedremo se ci sarà un effetto notevole sui flussi di USD, ma non ho mai visto alcun vantaggio nel concentrarsi sui flussi vecchi di un mese per il trading.

Martedì

CPI nazionale giapponese (10:30 AEDT) - il mercato si aspetta che il CPI principale si attesti al 1,9% (dal 2,6%) e il CPI core al 3,3% (dal 3,7%). Un ulteriore rallentamento delle pressioni sui prezzi dovrebbe ancora una volta mettere in discussione la convinzione che la BoJ dovrebbe affrettarsi a cambiare politica. Il membro del consiglio BoJ Takata parla più avanti nella settimana (giovedì 12:30 AEDT) e potrebbe offrire un'idea su come la stampa del CPI JP influenzi la sua visione su eventuali future modifiche della politica. Le coppie JPY sono in fase di consolidamento ai massimi chiave e richiedono monitoraggio - preferenza per acquisti di momentum in NZDJPY e AUDJPY

Mercoledì

Confidenza dei consumatori degli Stati Uniti (02:00 AEDT) - è attesa un'ulteriore miglioramento del sentiment, con l'indice fissato a 115 (da 114,8). Non è probabile che causi una reazione troppo grande nell'USD, ma numeri significativi non faranno che solidificare le chiamate che l'economia statunitense si trova in una buona posizione.

CPI australiano (gennaio) (11:30 AEDT) - il mercato si aspetta che la prima lettura mensile del CPI del 2024 si attesti al 3,6% (dal 3,4%). Il pricing degli swap AUS è molto benigno e non ha un taglio completo di 25bp prezzato fino a settembre, con 35bp di tagli prezzati entro la fine dell'anno. Gli acquisti a lungo termine di AUDCHF e AUDJPY hanno funzionato bene, e vedo rischi di ulteriore rialzo in entrambe le coppie. AUDUSD è in rialzo per 8 giorni consecutivi.

Riunione RBNZ (12:00 AEDT) - la riunione RBNZ rappresenta un rischio significativo a due vie per le esposizioni NZD, e potremmo vedere un breve periodo di volatilità che i trader dovranno gestire. 2 su 21 economisti prevedono un aumento di 25bp, con i mercati dei tassi neozelandesi che prezzano una probabilità del 20% di un aumento. Di conseguenza, il peso del denaro è posizionato per una conferma nel tasso di interesse, ma con un'outlook rialzista. Un aumento non sorprenderebbe molto ma, dato il pricing dei tassi, vedremmo il NZD salire rapidamente. La posizione è una considerazione fondamentale, e il mercato entra nella riunione con un'elevata esposizione al NZD. Preferenza per limiti long nelle coppie NZD e acquisto di debolezze dopo la pubblicazione del comunicato.

Giovedì

US Core PCE inflation (Venerdì 00:30 AEDT) - la stima mediana degli economisti è che l'inflazione PCE principale si attesterà al 0,3% QoQ / 2,4% YoY, e il PCE core al 0,4% MoM / 2,8% YoY. Anche se questo potrebbe non creare una grande volatilità tra le diverse asset class, questo otterrà la maggior parte dell'attenzione mediatica dato che la Fed fissa la politica su questo indicatore di inflazione. Guarderemo al mix di inflazione di beni vs servizi, e molti vorranno valutare come i numeri si riflettono nel tasso annuale annualizzato a 3 e 6 mesi. Quanto i trader vedranno attraverso i numeri come guidati da fattori stagionali o vedranno qualcosa di più radicato?

Venerdì

China NBS manufacturing & services PMI (12:30 AEDT) - il mercato si aspetta che l'indice manifatturiero si attesti al 49,1 (dal 49,2) e i servizi al 50,8 (dal 50,7). I mercati azionari cinesi hanno trovato forma, con l'indice CN50 che ha raggiunto il mio obiettivo di 12k - una lettura superiore al consenso dovrebbe mantenere il momentum al rialzo qui, e passando all'indice CHINAH, c'è un potenziale al rialzo per 6000 - uscire dai longs su una chiusura giornaliera sotto la EMA a 5 giorni.

China Caixin manufacturing PMI (12:45 AEDT) - questo sondaggio prende il polso delle piccole imprese manifatturiere in Cina. Qui, il mercato si aspetta che l'indice si attesti a 50,7 (dal 50,8), un risultato che non dovrebbe causare una volatilità reale.

EU (flash) CPI (21:00 AEDT) - il mercato punta al CPI principale dell'UE al 2,5%, con il core CPI al 2,9% (dal 3,3%). Il mercato dei derivati dell'UE prezzano il primo taglio di 25bp a giugno, con 104bp (quattro) di tagli prezzati entro dicembre.

US ISM Manufacturing (Sabato 02:00 AEST) - il mercato si aspetta che l'indice manifatturiero si attesti al 49,5, un miglioramento rispetto alla lettura del mese precedente di 49,1. Ricordiamo che questo punto di dato manifatturiero è stato in territorio di contrazione (una lettura inferiore a 50 lo indica) dal ottobre 2022 (15 mesi). Di conseguenza, una lettura superiore a 50 potrebbe sostenere i mercati azionari statunitensi (in particolare il US2000) e promuovere l'acquisto di USD.

Oratori della Fed (orari in AEDT)

Preview

Relatori della BoE

Preview
Il materiale qui fornito non è stato preparato in conformità con i requisiti legali volti a promuovere l'indipendenza della ricerca sugli investimenti e pertanto è considerato una comunicazione di marketing. Anche se non è soggetto a divieti di trattativa prima della diffusione della ricerca sugli investimenti, non cercheremo di trarne vantaggio prima di fornirlo ai nostri clienti.

Pepperstone non dichiara che il materiale qui fornito sia accurato, attuale o completo e pertanto non dovrebbe essere considerato tale. Le informazioni, sia da terze parti o meno, non devono essere considerate come una raccomandazione, un'offerta di acquisto o vendita, la sollecitazione di un'offerta di acquisto o vendita di qualsiasi titolo, prodotto finanziario o strumento, o per partecipare a una particolare strategia di trading. Non tiene conto della situazione finanziaria o degli obiettivi di investimento dei lettori. Consigliamo a tutti i lettori di questo contenuto di cercare il proprio parere. Senza l'approvazione di Pepperstone, la riproduzione o la ridistribuzione di queste informazioni non è consentita.