I CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 75,9% dei conti degli investitori al dettaglio perdono denaro quando scambiano CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se hai capito come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre l'alto rischio di perdere il tuo denaro.

EUR

Riunione della BCE: Un rialzo di 75 pb può dare una svolta all'euro? Improbabile

Luke Suddards
Research Strategist
7 set 2022
Domani si terrà una delle riunioni più importanti per la BCE. Dato il contesto macroeconomico, a mio avviso, la BCE ha uno dei compiti più difficili di qualsiasi altra banca centrale.

Non sono certo invidioso della situazione incredibilmente difficile in cui si troverà la BCE questo giovedì. Cercare di bilanciare l'equazione chiave della crescita economica e dell'inflazione in 19 economie molto diverse all'interno dell'eurozona. Il mercato sta cercando di capire se la BCE premerà il grilletto di un rialzo di 75 pb, l'ultima volta è accaduto nel 1999. Il mercato quota un 64% di probabilità di un rialzo di 75 pb. Gli operatori stanno valutando quasi 175 pb di rialzi fino al 2022, il che significa che i mercati si aspettano un rialzo di 75 pb a settembre e due rialzi di 50 pb a ottobre e dicembre.

Ciò porterebbe il tasso di riferimento all'1,75% entro la fine dell'anno. Un sondaggio Reuters tra gli economisti mostra una ripartizione abbastanza equa tra 75 pb e 50 pb, con un leggero vantaggio di 5 voti per i 75 pb. Alcune delle principali banche d'investimento, come Danske, Nordea, JPM, Goldman, Credit Suisse e BofA, auspicano una manovra di 75 pb. È chiaro che il mercato è pronto per una mossa di 75 pb ed espone l'euro al rischio di ribasso se la BCE dovesse invece muovere di 50 pb. Ritengo che la reazione potenziale dell'euro all'evento potrebbe essere asimmetrica: un potenziale di rialzo molto modesto con un rischio di ribasso molto maggiore in caso di delusione.

L'altra domanda da porsi è se un rialzo di 75 punti percentuali possa effettivamente spostare l'ago della bilancia per l'euro, al di là di qualsiasi reazione iniziale al rialzo da parte del fast money e degli algos. Le dinamiche di crescita globale e le ragioni di scambio stanno guidando le valute in questo momento, i rialzi dei tassi per controllare l'inflazione, ma la crescita in picchiata non è certo un vantaggio per nessuna valuta. Inoltre, i rendimenti reali sono ancora profondamente negativi nel continente e questo manterrà l'euro come candidato principale come valuta di finanziamento.

Ritengo che la situazione energetica sia un fattore molto più importante per la moneta unica in questo momento. La notizia dell'applicazione dei massimali di prezzo ha portato la Russia a interrompere i flussi di gas attraverso il Nord Stream 1, che sarebbero dovuti tornare sabato. Sebbene l'UE abbia raggiunto la soglia dell'80% di stoccaggio, non può fare affidamento solo su questo. JPM ha rilevato che gli attuali livelli di stoccaggio comprendono solo il 21,5% del consumo annuale precedente. Goldman ha anche fornito una valutazione piuttosto inquietante della situazione. L'aumento della bolletta energetica totale si aggira intorno ai 2.000 miliardi di euro, pari al 15% del PIL. Si tratta di un dato molto significativo. Se l'Europa dovesse avere un inverno rigido, sarebbe davvero nei guai. La Germania, l'economia più grande d'Europa, sta offrendo un pacchetto di sostegno di 65 miliardi di euro e un'imposta sulle entrate per ridurre l'onere energetico.

Altri fattori interessanti da tenere sotto controllo:

L'attenzione principale è chiaramente rivolta al rialzo dei tassi, ma alcuni degli altri fattori che terrò sul mio radar sono gli indizi riguardanti gli acquisti di asset, i futuri rialzi dei tassi e le previsioni economiche. Attualmente, tutte le obbligazioni in scadenza di APP e PEPP vengono reinvestite. Il PEPP, in base alle indicazioni precedenti, è destinato a durare almeno fino alla fine del 2024. L'APP è più flessibile e utilizza un linguaggio come "un tempo prolungato". Tuttavia, dato che il principale strumento di scelta della BCE è il tasso di riferimento, è improbabile che vi sia un'urgenza di modificare il bilancio. Con le elezioni italiane di settembre che potrebbero causare un allargamento dello spread BTP-Bund, non è il momento per la BCE di aggiungere pressione. Il PEPP è la prima linea di difesa contro il rischio di frammentazione. Penso che qualsiasi modifica alla politica di bilancio sarà rimandata all'inizio del prossimo anno.

In termini di futuri rialzi dei tassi, sebbene si possa sempre sperare in una guida più solida, è improbabile che la BCE si leghi le mani e tolga flessibilità. Penso che nel comunicato verrà probabilmente utilizzato un linguaggio come "un'ulteriore normalizzazione sarà appropriata in base ai dati in arrivo". In questo modo si eviterà di bloccarli in una dimensione particolare e si potrà rispondere in modo più dinamico in base ai dati ricevuti.

Cosa mostreranno le previsioni economiche? Le più importanti, a mio avviso, saranno 1) le proiezioni sulla crescita economica del 2023 - se avremo una grave recessione, come la BoE (questo potrebbe aggiungere una certa pressione di vendita all'euro) 2) dove raggiungerà il picco l'inflazione? Molto probabilmente al di sopra del 10% 3) dove la BCE vede l'inflazione di fondo alla fine del periodo di previsione (ricordate che questo si basa sui prezzi dei tassi di mercato, quindi è un utile strumento di segnalazione).

Personalmente, ritengo che anticipino un rialzo di 75 pb. La loro finestra per rialzi consistenti si sta restringendo e la loro credibilità è in discussione. Inoltre, abbiamo visto i numeri dell'IPC del 9,1% in agosto. Infine, abbiamo sentito una cacofonia di membri del Consiglio direttivo della BCE che sembrano spingere per un rialzo di 75 pb. In definitiva, come già detto, al di là del potenziale rialzo iniziale di EURUSD e EURGBP, questo dovrebbe svanire poco dopo e potrebbe rappresentare una buona opportunità per caricare gli short.

Iniziamo a fare trading?

Iniziare è facile e veloce. Con la nostra semplice procedura di apertura conto, bastano pochi minuti.

Pepperstone non dichiara che il materiale qui fornito sia accurato, attuale o completo e quindi esso non dovrebbe essere considerato come tale. Le informazioni qui fornite, da parte di terzi o meno, non devono essere considerate come una raccomandazione, un'offerta di acquisto o vendita, la sollecitazione di un'offerta di acquisto o vendita di qualsiasi titolo, prodotto o strumento finanziario o la raccomandazione di partecipare a una particolare strategia di trading. Consigliamo a tutti i lettori di questi contenuti di informarsi in maniera indipendente. Senza l'approvazione di Pepperstone, la riproduzione o la ridistribuzione di queste informazioni non è consentita.